TwitterFacebookGoogle PlusLinkedInRSS FeedEmail

Prestigiose locations

Affidati alla nostra esperienza per la ricerca della giusta location per il tuo evento, aziendale o privato

FOOD DESIGN

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

ORGANIZZAZIONE EVENTI PROVATI ED AZIENDALI

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

6 SENSI GROUP: EVENTI

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

ALLESTIMENTI PROMOZIONALI

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

Cerca nel blog

lunedì 29 aprile 2013

OGGI POMODORINI FARCITI AL BASILICO!

 Pomodorini al basilico
 
Per tutti gli appassionati di cucina eccoci con il nostro appuntamento culinario!
Oggi vi proponiamo un'altra ricetta molto semplice da preparare, una dei nostri suggerimenti sfiziosi per divertirsi ai fornelli.
Questo è un ottimo piatto da servire come antipasto o da proporre come mini food ai vostri aperitivi.





Ecco gli ingredienti per 4 persone :


-pomodori pizzutello 8
-melanzana tonda grossa 1

-erba cipollina 10 g
-crostini di pane
-olio 
-basilico
-sale q.b.
                                                              


 Come si preparano:

Accendete il forno a 200°, bucherellate la melanzana in più punti con una forchetta e cuocetela nel forno ormai caldo per circa 35 minuti o fino a quando la polpa risulta ben morbida.
Togliete la melanzana dal forno, tagliatela a metà nel senso della lunghezza e lasciatela raffreddare.
Prelevate la polpa con un cucchiaio e fatela sgocciolare in un colino per 15 minuti;asciugatela con carta da cucina e frullatela nel mixer con una presa di sale e 2 cucchiaini di olio e basilico.
Lavate i pomodorini,asciugateli, tagliateli a metà, eliminate i semini, salate leggermente all'interno e farciteli con la mousse di melanzane preparata.
Cospargeteli con erba cipollina tagliuzzata ancora un filo d'olio aromatizzato al basilico e serviteli freddi accompagnati con crostini di pane tostati al forno.


Un'idea semplice ma sfiziosa...

Buon appetito da Atmospherae! 


 
 Vi rimandiamo al sito www.atmospherae.com e www.6sensi.it.Potete trovarci anche su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+



ATMOSPHERAE IN MOTORHOME!

Atmospherae arriva ovunque, siamo capaci di realizzare il vostro catering anche su quattro ruote!
 E' stato proprio questo il caso dell'evento realzzato su un Motor Home tenutosi in Piazza VII Agosto a Bologna, location scelta dall'azienda Bausch + Lomb.
L’azienda si occupa unicamente della protezione e del miglioramento della vista realizzando prodotti distribuiti in tutto il mondo,si è affidata a noi per oganizzare questo evento speciale.
 Un modo originale per festeggiare un nuovo progetto...per l'occasione ci siamo attrezzati e abbiamo reso questa particolare vettura una location incantevole.
Il tocco dei nostri porfessionisti ha reso davvero elegante e ancor più affascinante l'atmosfera all'interno del mezzo, realizzando un bellissimo allestimento accompagnato come sempre da ottimi mini food preparati dai nostri chef per l'occasione.
Servizio unico e raffinato, grazie all'esperienza del nostro staff  Motor Home si è trasformato in un vero e proprio locale, ricreando l'atmosfera di un belissimo lounge bar "motorizzato" nel cuore della città, con una splendida vista paoramica.
Atmospherae ama le novità e come sempre grazie a tanta esperienza e a mani esperte riesce a rendere indimenticabile ogni occasione.
Ringraziamo l'azienda Bausch + Lomb per averci accolto all'interno di questa fantastica location e vi mostriamo gli scatti della setata!





































Vi rimandiamo al sito www.atmospherae.com e www.6sensi.it.Potete trovarci anche su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+

mercoledì 24 aprile 2013

IN CUCINA CON NOI: GNOCCHETTI CON ASPARAGI AL LIMONE

Anche oggi Atmospherae vi propone una ricetta gustosa per il vostro pranzo:

Gnocchetti con asparagi al limone

Ingredienti per 4 persone: 
-Gnocchi di papate freschi 800g
-Asparagi 1 mazzo
-Scalogno 1
-Brodo vegetale 2dl
-Parmigiano reggiano grattugiato 30g
-Mandorle a lamelle 10g
-Olio al limone
-Sale e pepe nero


Vediamo insieme come si procede:

Pulite gli asparagi,e tagliateli a tocchetti tenendo da parte le punte.
Sbucciate lo scalogno e fatelo soffriggere dolcemente in una padella con 2 cucchiai d'olio;unite gli asparagi e il brodo bollente e proseguite la cottura in pentola parzialmente coperta per 7-8 minuti.
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione , scolateli appena salgono a galla con un mestolo forato e trasferiteli direttamente in padella con gli apsaragi.
Unite il parmigiano,spegnete il gas,saltateli pochi secondi in padella e cospargeteli con le mandorle a lamelle e una generosa macinata di pepe nero.
Servite subito con olio a crudo al limone,a piacere.

Ed ecco a voi un piatto veloce da realizzare e ottimo da gustare...buon appetito da Atmospherae!



Vi rimandiamo al sito www.atmospherae.com e www.6sensi.it.
Potete trovarci anche su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+


IL PIACERE DI UN BUON CAFFE'


Bere almeno una tazza di caffe' fumante e' un gesto comune in buona parte del mondo,soprattutto per gli Italiani,il caffè espresso non può mancare!
Delle circa 60 specie di piante di caffè esistenti, solo 25 sono le più commerciali per i frutti, ma di queste solo le prime quattro hanno un posto di rilievo nel commercio dei chicchi di caffè la Coffea Arabica, la Coffea Robusta, la Coffea Liberica e la Coffea Excelsa.
Furono gli inglesi ad alimentare il mercato europeo per diversi anni, finche' l'entusiasmo verso la bevanda da parte di quel popolo non si attenuo'. Dall'Arabia e dai paesi africani ad essa limitrofi, grazie agli olandesi, francesi, inglesi e poi agli spagnoli e portoghesi, presto le coltivazioni invasero tutta la fascia tropicale asiatica, le terre dell'arcipelago, per estendersi anche ai paesi continentali dell'America latina. 
Dalla Guayana, infatti le piantine presero il mare nel 1727, rapidamente alla volta dello sterminato Brasile, per poi diffondersi nelle altre regioni dell'America centro - meridionale, comprese tra i due tropici. Nella seconda meta' del secolo XVI il caffe' come merce varco' i confini orientali per approdare in Europa: fu durante l'epoca dei grandi velieri che solcavano il Mediterraneo, che il caffe' venne introdotto nei maggiori del nostro continente.
Il caffe' fece la sua comparsa a Venezia intorno al 1570. Il merito di averlo introdotto in Italia spetta al padovano Prospero Alpino, noto botanico e medico, che ne porto' alcuni sacchi dall'Oriente.
I Veneziani, quindi, per primi impararono a gustare la bevanda. All'inizio, comunque, il costo della bevanda era molto alto e solo i ricchi potevano permettersi il lusso di acquistarlo, poiche' esso era venduto in farmacia. Dopo l'apertura della prima "bottega del caffe', molte altre ne vennero aperte a Venezia, tanto che il proprietario del prima "caffetteria" fu costretto, per battere la concorrenza, a pubblicare un libretto che esaltava i pregi salutari del prodotto.
L'abitudine a consumarlo quotidianamente non comporta assuefazione anche dopo lunghi periodi.
Il caffe' infatti, e' una sostanza cosidetta "nervina", che agisce, in generale, sui centri nervosi, provocando un senso di benessere generale, spronando ad essere maggiormente vigili ed attivi sul lavoro non solo fisico, ma anche e soprattutto in quello che richiede maggiore prontezza di riflessi.


Una tazzina di caffe' contiene circa 5 cg. di caffeina e la sua azione eccitante, che si protrae da una a due ore dopo averla bevuta, provoca un risveglio delle facolta' mentali, allontana la sonnolenza, la noia, la stanchezza, anche quella psichica, gli stati depressivi, potenzia le capacita' della memoria, dell'apprendimento, dell'intuizione e della concentrazione
Dentro una eccellente tazza di caffè espresso si trovano interi mondi: basta un po’ di concentrazione per scoprirli. Degustare, infatti, significa gustare con consapevolezza, integrando piacere sensoriale e godimento intellettuale.
Significa intercettare le sfumature dell’aroma e del gusto, viaggiando con memoria e fantasia.
Due, tre minuti al massimo...tanto basta per sorseggiare un espresso, ma attenzione... non fatelo freddare !!! Perderebbe cosi' GUSTO e AROMA, ovvero annullereste in un attimo un lungo procedimento fatto di raccolta, classificazione, analisi del prodotto che porta ad essere il caffe' un compagno per tutte le ore della giornata.


 Vi rimandiamo al sito www.atmospherae.com e www.6sensi.it.Potete trovarci anche su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+

martedì 23 aprile 2013

ATMOSPHERAE FESTEGGIA IL 25° ANNIVERSARIO DI VECCHI EDITORE


Atmospherae è lieta di mostrarvi le foto dell'evento realizzato presso la Fiera del Libro per ragazzi di Bologna in occasione del 25° anniversario di Vecchi Editore.
Per questa occasione, Atmospherae, ha realizzato un bellissimo catering all'interno dello dello stand dove è stato allestito un buffet composto da mini food e sfiziosità dolci e salate preparate dai nostri bravissimi chef e pasticceri di fiducia per festeggiare con l'azienda e i suoi clenti il 25°anniversario.
Durante la manifestazione i visitatori e i clienti hanno potuto gustare i nostri mini food sfogliando le pubblicazioni della casa editrice e brindando con i responsabili per rendere unico questo importante traguardo.
Ecco una selezione delle immagini di questa belissima giornata,vi mostriamo la nostra presentazione e cogliamo l'occasione per ringraziare il Sig. Vecchi e i suoi collaboratori.








Visita il nostro sito www.atmospherae.com  www.6sensi.it
oppure seguici su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+







giovedì 18 aprile 2013

OGGI RICETTA ORIENTALE: POLLO AL CURRY!


Visto che oggi abbiamo parlato di spezie nel nostro blog, vi proponiamo una ricetta in tema...pollo al curry!




Il pollo al curry è un piatto tipico della tradizione gastronomica orientale, soprattutto dell'India dove viene consumato insieme ad un contorno di riso, che sostituisce il pane.
Il curry, come erroneamente si pensa, non è una spezia, ma un insieme di varie spezie e aromi dal sapore deciso come la paprika, lo zenzero, il pepe, lo zafferano, il peperoncino, che hanno fatto entrare di diritto il curry tra le sostanze afrodisiache. 




Preparazione:
La prima cosa da fare è sicuramente pulire e tagliare a pezzettini il pollo in modo da ottenere dei "bocconcini". Mettete quindi il pollo a pezzetti in una padella dove avrete precedentemente fatto scaldare l'olio, e fatelo rosolare per circa 20 minuti a fuoco basso .
Salate e aggiungete un cucchiaio di curry mescolando il tutto per bene. Quando il pollo avrà raggiunto un bel colore ambrato, toglietelo dalla padella e mettetelo da parte. Sul fondo di rosolatura fate appassire per 10 minuti la cipolla finemente tritata e aggiungete l'aglio tritato, il pomodoro tagliato a tocchetti .
Unite il pollo che farete stufare per circa 20 minuti bagnando ogni tanto con un pò d'acqua bollente (o brodo vegetale) per mantenere il sughetto abbastanza denso.
Nel frattempo preparate le verdure: tagliate a rondelle le carote e le zucchine, il peperone a quadrotti e le mele a piccoli spicchi o a pezzettini. Trascorsi i 20 minuti, aggiungete le verdure (10-11), mezzo cucchiaio di curry, aggiustate di sale e fate cuocere per altri 20 minuti aggiungendo ogni tanto un pò d'acqua per mantenere il sughetto abbondante. Quindi, due minuti prima di fine cottura, aggiungete altro mezzo cucchiaio di curry mescolando il tutto per far si che l'aroma si amalgami con il resto degli ingredienti. Servite ancora caldo con un bel contorno di riso basmati bianco oppure di riso pilaf.



 Vi rimandiamo al sito www.atmospherae.com e www.6sensi.it.Potete trovarci anche su Facebook, Twitter, Flickrflickr e Google+

I post più letti